Home

Dicartelli e stampe

La scelta dei colori in pubblicità e psicologia

La scelta dei colori in pubblicità e psicologia, questo tema è alla base di una scelta stilistica, il progetto secondo cui scegliendo un determinato colore oltre a riferirci ad un certo tipo di targhet, offriamo sensazioni diverse a chi guarda il nostro logo o pubblicità; inutile dire che bisogna essere preparati sull’argomento ed una buona preparazione porta ad una MAGGIORE ATTRATTIVA e migliore stampa.

…piccolo consiglio…

E bene sapere che se voglio un colore particolare, che sia sempre della stessa tonalità, non posso fare affidamento solo a quello che vedo a video, perché i colori potrebbero cambiare di tonalità in fase di stampa, quindi per essere sicuri di poter scegliere in un colore che resti sempre uguale, dovrò fare affidamento alla mazzetta di colori PANTONE Solid coated, conosciuta in tutto il mondo e alla quale milioni di persone fanno affidamento per la riuscita ottimale della stampa.

La scelta dei colori in pubblicità e psicologia: PSICOLOGIA APPLICATA

Una breve sintesi della valenza psicologica dei colori rosso, giallo, arancione, verde, blu, indaco,viola, bianco grigio e nero. La psicologia dei colori descrive il significato psicologico oggettivo delle varie tonalità.

ROSSO:

  • Rosso. Utilizzato nel marketing per attirare l’attenzione, è un colore che crea una sensazione di urgenza. è un colore vitale nonché il primo che i bambini percepiscono, ha quindi la capacità di attirare immediatamente l’attenzione dei potenziali clienti. Stimola impulsività, emozione e stuzzica l’appetito, è infatti un colore molto usato dai brand alimentari (Coca-Cola, Barilla e Ferrero vi dicono niente?) ma anche nelle insegne per saldi e promozioni. Perfetto per chi non vuole rinunciare ad essere notato!
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider

E’ il principio maschile, attivo; indica il fuoco, la gioia, la festa, l’eccitazione, rappresenta anche il sangue e le passioni violente. Nell’alchimia rappresenta l’uomo, il sole, lo zolfo, l’oro. Per gli Indiani d’America significa gioia e fertilità. Ha il significato della vita e del calore. Il sangue è rosso.

GIALLO:

  • Giallo. È il colore della chiarezza e dell’ottimismo, però ricordate che stanca velocemente la vista quindi meglio non abusarne.
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider

E’ il colore che più ricorda il Sole, esprime quindi un movimento di espansione. La scelta del giallo quindi è ricerca del nuovo, del cambiamento, della liberazione dagli schemi. Sinonimo di vivacità, estroversione, leggerezza, crescita e cambiamento. Stimola l’attenzione e l’apprendimento, acuisce la mente e la concentrazione. Stimola la digestione (anoressia, inappetenza, flatulenza, emorroidi interne, eczema). Aiuta ad eliminare le tossine attraverso il fegato e l’intestino.

ARANCIONE:

  • Arancione. Conosciuto per essere il colore che spinge all’acquisto, è considerato molto aggressivo quindi meglio non esagerare. L’arancione, essendo dato dall’unione di rosso e giallo, presenta le caratteristiche di questi due colori mescolate tra di loro. E’ in assoluto il colore della creatività e dell’energia mentale e non; nell’ambito dei colori per il web è perfetto per i pulsanti di call to action, per i box di offerta e per tutti i bottoni che mirano a far fare un’azione a chi sta leggendo.
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider

Nella cultura giapponese e cinese è associato all’amore a alla felicità. E’ il colore della crescita, simboleggia il sole nascente, è il colore della gioia. Tendenzialmente aumenta la pressione arteriosa. Rappresenta la vitalità, quindi molto utile in caso di irrigidimenti tipo sclerosi, ateriosclerosi; rigenera il tessuto nervoso e ricarica chi è stanco. Stimola la respirazione profonda.

VERDE:

  • Rilassa, favorisce la serenità ed è sinonimo di rinnovamento, natura e crescita. Ed eccoci di nuovo ad un’associazione più che innata! Il verde è il colore della natura, viene da sè quindi come evochi sensazioni di pace, tranquillità e affidabilità. Difficilmente per tutto ciò che è biologico e green c’è un colore più adatto, ma è molto apprezzato anche da  marchi come XNEON&LED, Acer, Wathsapp e Android che, producendo beni costosi o di largo consumo, vogliono creare una certa fiducia.
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider

E’ il colore della Natura, del mondo vegetale. Indica immaturità. Per i buddisti rappresenta la vita. E’ un colore neutro, rilassante, favorisce la riflessione e la calma. Disintossica e decongestiona l’organismo. E’ molto utile in caso di mal di testa, nelle nevralgie e nelle febbri.

BLU:

  • Blu. È in assoluto il colore più utilizzato dalle aziende perché trasmette sicurezza e fiducia. Signore e signori, ecco a voi il colore più utilizzato da piccole e grandi aziende per la loro immagine coordinata! Il blu è stato scelto nel 53% circa dei loghi dei brand più famosi, ma come mai tra tanti colori proprio questa tinta è riuscita a conquistare più della metà dei marketers? Il blu è il colore preferito del 42% della popolazione mondiale ed è considerato emozionalmente all’opposto del rosso, al contrario di quest’ultimo infatti il blu ispira riflessività e pensiero ponderato, ispira lealtà e predispone a un’attitudine positiva. Dal logo della Polizia di Stato ai dei social network più famosi a quelli di banche e assicurazioni, il blu è senza dubbio la scelta di chi vuole farsi accettare dal pubblico.
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider

Rappresenta l’intelletto, la verità, la fedeltà, la costanza, Il Blu è il colore della grande profondità, il principio femminile. Per i buddisti rappresenta il Cielo. E’ purificante ed è il colore dello spazio. Induce all’introspezione, alla sensibilità, alla calma e serenità. Molto utile in caso di stress, nervosismo, ansia, insonnia, irritabilità e infiammazioni. Ha proprietà antisettiche, astringenti e anestetizzanti. Si usa in tutti i sintomi che sviluppano calore e nei dolori: mal di gola, laringiti, raucedine, febbre, spasmi, reumatismi.

BLU INDACO:

L’indaco è un grande purificatore del sangue e ha una spiccata azione sulla mente. E’ un colore molto freddo e astringente. Induce una forte concentrazione mentale. Si usa nella cataratta. Un vestito blu rilassa chi lo indossa. Nell’illuminazione crea spazio ed è molto rilassante.

VIOLA:

  • Viola. Generalmente viene percepito come il colore del mistero, ispira serietà, saggezza e lusso. Il viola è un colore molto particolare, nel mondo Occidentale strettamente legato all’introspezione e alla spiritualità. E’ un colore che nel marketing trasmette eleganza, prestigio ed è perfetto per tutti quei brand che si rivolgono a una nicchia e per questo vogliono trasmettere pregio e senso del lusso ma anche per tutte quelle aziende che vogliono evocare il magico e il misterioso, una tra tante la Disney. 
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider

Sinonimo di intelligenza, conoscenza, devozione religiosa, santità, sobrietà, penitenza. E’ il colore con la maggior frequenza e l’energia più alte dello spettro visibile. Rappresenta la porta dell’aldilà. E’ il colore del cervello destro (analogico). Il viola ha una grande influenza sul sistema nervoso: epilessia, meningite, crampi, tumore, debolezza reni. E’ rilassante e utilissimo nei traumi del cranio, nell’insonnia.

GRIGIO:

  • Il colore neutro per eccellenza; esprime solidità, durevolezza e resistenza, tutte caratteristiche associate al metallo. Non a caso molte case automobilistiche l’hanno scelto per i loro loghi, come anche le aziende che ruotano attorno al mondo dell’informatica, basti pensare a Wikipedia e Apple.
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider

E’ neutro. Simboleggia la depressione, l’umiltà. Indossato pone una barriera tra sé e gli altri. Andrebbe evitato dai paurosi

MARRONE:

  • Comfort, tranquillità, artigianalità, ecco cosa evoca il color marrone. In base alla tonalità e all’intensità può trasmettere un’idea di “vintage di classe” (probabilmente Louis Vuitton cercava proprio questo!) oppure di rustico. E ovviamente tutti coloro che lavorano con il legno o con la cioccolata saranno fortemente tentati dallo scegliere il marrone per la loro brand identity.
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider

Rappresenta il colore della Madre Terra, del legno, per cui si associa alle cose solide e durature. La preferenza di marrone simboleggia mancanza di radici però al contempo aiuta ad essere pratici e non dispersivi. E’ ottimo come colore nei pavimenti perché rappresenta la terra, da stabilità.

ROSA:

  • Rosa. Romanticismo e femminilità nel mondo occidentale sono associate a questo colore, che viene scelto da chi si rivolge a un pubblico di donne.
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider

Rappresenta l’amore e la gentilezza. Agisce in maniera spiccata sul sistema nervoso rilassandolo e migliorando la vista.

NERO:

  • Nero. Associato a raffinatezza, eleganza e lusso, viene utilizzato prevalentemente dai brand di fascia alta. Il bianco e il nero non sono propriamente colori, possono infatti essere usati in accoppiata con un altro colore per creare un contrasto oppure abbinati l’un l’altro per ottenere un logo minimalista e puro, qualcosa di iconico e ad alto impatto visivo. Nike, Adidas, Gucci e Converse sono solo alcuni rappresentati di questa scelta sempre attuale.
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider

Rappresenta l’oscurità, il vuoto, il male. E’ un non-colore, cioè è assenza di colore, e tuttavia viene utilizzato per rendere più densi altri colori. In genere si indossa perché attira, in quanto si rimane nascosti da un velo di mistero. Pone una barriera tra la persona e il mondo. Ha un effetto depressivo.

BIANCO:

Rappresenta la luce, la semplicità, il sole, l’aria, l’illuminazione, la purezza, l’innocenza, la castità, la santità, la sacralità, la redenzione. La luce bianca contiene tutti e sette i colori dell’iride, è vitalizzante, rigenera l’organismo, schiarisce la mente.

La scelta dei colori in pubblicità e psicologia:

Preferenze uomo donna

La scelta dei colori in pubblicità e psicologia oltre ai generici significati che vengono associati ai colori, secondo la neuroscienza, c’è un altro importante fattore da tenere presente nel momento in cui si devono scegliere le tonalità che rappresenteranno il nostro brand.

La scelta dei colori in pubblicità e psicologia UOMO DONNA, Si tratta cioè dell’approccio che femmine e maschi hanno al colore: a seconda del sesso, infatti, esistono diverse preferenze di colore.

Dallo studio di Joe Hallock “Associazioni dei colori” emerge che il blu è il colore preferito da entrambi i sessi; il viola, al secondo posto nella classifica delle donne, è invece assente da quella maschile ed ecco il motivo per cui prodotti destinati a un target di uomini non sono mai di colore viola! Il verde è nella top 3 di entrambi mentre arancione e marrone sono quelli meno apprezzati sia dagli uomini che dalle donne. Inoltre, pare che i colori tenui e chiari siano più apprezzati dal sesso femminile; gli uomini tendono a preferire colori brillanti e tonalità più scure.

Dicartelli e stampe

Insegne luminose

XNeon&Led , si occupa di lavorazioni artistiche d’eccellenza a Lucca e provincia! Un punto di forza è il nostro tubo neon lavorato e le nostre splendide insegne luminose e non! Le nostre insegne luminose consentono di esprimere la propria immagine integrandosi agli elementi della propria attività. Sono alimentati da impianti led a basso consumo per una durata più lunga all’esterno.

insegne luminose LA NEON E FILO LED:

Infatti noi che siamo da anni nel campo della pubblicità, lo sappiamo bene!.Questa lavorazione artistica ed artigianale viene utilizzata da noi per installazioni personalizzate, tutte le aziende, che vogliono avere un design unico e un tocco personale, e che quindi si affidano alla nostra cura per ottenere l’eleganza unica ed affascinante di cui brama un’azienda professionale!

Cosa è possibile creare con il tubo neon ed il filo led?

Si possono realizzare tantissime idee! un’azienda di successo potrebbe decidere di sviluppare il proprio logo o il simbolo del proprio brand.

insegne luminose

IL TUBO NEON: Il catodo freddo è una lampada artigianale, composta e creata con materiale vitreo, è così chiamata perché durante il funzionamento non supera mai i 40°C, solo all’interno degli elettrodi il cilindro metallico che può arrivare fino a 200°. La lampada neon si può quindi toccare con mano senza scottarsi. La vita della lampada è mediamente di 50’000 ore, ma con una esecuzione corretta ed un’installazione adeguata può essere nettamente superiore.

fiore a filo led: questa particolare creazione composta è creata con materiale plastico. Abbiamo creato per un nostro stand un fiore a tubo led molto elegante, ci siamo occupati della grafica e della sua messa in opera e della realizzazione effettiva di tutta la sua bellezza.

insegne luminose A CASSONETTO:

Le insegne a cassonetto sono un classico e in base allo spazio è possibile scegliere tra varie tipologie essi infatti possono essere: Monofacciali, Bifacciali, Piramidali, Sagomati.. e, o con forma a richiesta. Caratterizzate da una costruzione durevole con un impianto a luci led al suo interno,l si presentano con un pannello unico esterno dove si applica la grafica voluta, i materiali utilizzati sono di ottima fattura e duraturi!

montaggio di insegna a cassonetto luminosa standard, realizzata e applicata.

Dicartelli e stampe

perchè realizzare il tuo sito web!

Realizzare il tuo sito web statico fai Il back up e aggiungilo al tuo sito dimostrativo con 3 pagine di menù, è semplice, tutto sviluppato con WORDPRESS ti seguiremo passo dopo passo nel raccogliere le tue idee ed essere più visibile! approfitta dell’occasione!

realizzare il tuo sito web, perchè?

è IMPORTANTE SAPERE CHE: Per acquisire nuovi clienti è necessario essere visibili sui mezzi che le persone utilizzano per reperire informazioni, nel mondo di oggi la maggioranza delle persone si rivolge ad Internet, in particolare ai Motori di Ricerca come Google il 60% di tutte le ricerche effettuate viene svolta tramite Google, il motore di ricerca più usato al mondo!

  • è una vetrina nel mondo
  • un modo per far conoscere i nostri prodotti
  • per fidelizzare i clienti
  • è un modo per tenersi aggiornati su tendenze e nuove mode che il cliente cerca
  • serve per fare pubblicità abbattendo i costi

quello che serve:

raccontaci la tua azienda o quello che vuoi comunicare a tutti, raccogli le immagini che più ti piacciono e che ti rappresentino al meglio se vuoi butta giù due righe tecniche o frasi che per te sono importanti, noi penseremo (se non ne possiedi uno) a farti avere un servizio di hosting (
un servizio di rete che consiste nell’allocare su un server web delle pagine web di un sito web, rendendolo così accessibile dalla rete internet e ai suoi utenti. )

appoggiandoci ad una piattaforma conosciutissima e sicura. potrai scegliere un dominio che più ti piace e rappresenta, una volta fatto questo noi penseremo alla realizzazione pratica del tuo sito web avrai un interfaccia personalizzata, un menù con tre pagine
principali (es. chi siamo, prodotti, contattaci) il tutto ben posizionato su google ed essere così visibile da tutti.

come fare un sito WEB attivo su internet? semplice! rivolgiti a noi! NON PERDERTI L’OCCASIONE DI AVERE IL TUO SITO WEB !!

realizzare il tuo sito web APE SEMPLICE, fai fai Il back up di tutte le foto ad aggiungele nello spazio insieme al tuo sito!
Illustration of a bee flying on a white background

stai anche cercando lavoro?! perchè non aprirti un port-folio?!

cos’è un port-folio? Si tratta di un elenco dei lavori svolti da un professionista (ad esempio un grafico), eventualmente corredato di immagini esplicative.

In pubblicità è la raccolta dei propri lavori che usato per documentare la propria abilità e le proprie competenze per ottenere così un determinato incarico. Se stai cercando un lavoro soddisfacente il miglior metodo è quello di essere visibile in tutte le parti del mondo.

Non è facile determinare a chi affidarsi e di certo sul web si possono trovare tante soluzioni fai da te, ma queste probabilmente non saranno mai seguite e messe sulla giusta lunghezza d’onda.

ape operaia con sito personale con incremento del lavoro. STA PER  realizzare il tuo sito web fai Il back up delle foto e aggiungile al tuo sito.
ape operaia differenziata dalle altre!!

Un port- folio racconta chi sei, determina come lavori e il tuo grado di serietà. Se ti affidi al primo che ti capita non potrai avere ciò di cui davvero hai bisogno. Ci sono competenze che solo un web designer sa mettere in pratica ed avere il giusto appiglio.

…è comune utilizzare il curriculum vitae al fine di presentare se stessi attraverso la propria esperienza scolastica e lavorativa. In esso sono presenti altri elementi importanti come le proprie competenze tecniche (hard skills); le caratteristiche e le abilità personali (soft skills).

Oggi non basta affidarsi semplicemente ad un pezzetto di carta descrittivo. Di persone in cerca di lavoro con il tuo stesso tipo di curriculum vitae, purtroppo, ce ne sono a milioni! per distinguersi, c’è bisogno di qualcosa in più, qualcosa di visibile, riconoscibile, accattivante

Perchè Realizzare il tuo sito web statico o il port-folio? La nostra risposta di per se è stata e perché non averlo?

Dicartelli e stampe

Grafica

Si potrebbe pensare che la grafica di un cartello sia un gioco da ragazzi; qualcuno potrebbe dire: “ma che ci vuole!, è così semplice fare un disegno e attaccarlo lì!”

eppure dietro quelle banali righe c’è uno studio fatto e determinato, tempo ed energie focalizzate su un oggetto come quello schizzo che vediamo. Non è molto semplice come si pensa! viene sottovalutato il fatto che per essere arrivati a quel’idea, seppure all’apparenza non complessa, ci siano voluti giorni, giorni e giorni ..

La grafica quindi è ciò che unisce la tecnica e la funzionalità all’estetica. Che sia applicata a soluzioni online o fisiche, gli esiti della progettazione grafica hanno radici multidisciplinari: storia, sociologia, psicologia, marketing. Pertanto, la grafica è sintesi visiva di un’identità e delle sue possibili applicazioni.

1° STEP – collaborazione tra cliente e grafico

cliente e professionista in comune accordo che si stringono la mano

Un cliente ci commissiona un “semplice” logo da realizzare es. il sign Rossi ha aperto un ristorante che si occupa di cucinare il pesce fresco che arriva direttamente dal suo territorio..

Proprio come una persona, anche un’azienda, prodotto, servizio o evento necessitano di una propria identità visiva che ne definisca i tratti salienti, il carattere, i valori su cui sono basati e lo stile. Nello specifico il sign. Rossi collaborerà con noi chiarendo di cosa si occupa la sua impresa, dove si trova.. insomma tutte quelle caratteristiche che delineano la tipologia di attività da promuovere, affinché si definiscano le linee guida che disciplinano gli elementi visivi necessari alla progettazione di un’immagine unica, riconoscibile e memorabile nel mercato.

2° STEP – lo schizzo grafico

parola schizzo di grafica di colore bianco con sfondo sfumature di blu

Elaboriamo la lavorazione grafica dell’idea, considerando per esempio lo stile che il proprietario ha scelto per la sua attività, a cui vogliamo appoggiarci per restare in tema con il logo ( il ristorante in questione ha un tema marino e al suo interno si trova un gioco di luci che proietta al muro l’acqua che si infrange sulle onde, le sedie e i tavoli sono in stile classico, di colore bianco e al centro di questo ristorante vi si trova una statua di una sirena di marmo bianco)

Con lo studio approfondito abbiamo determinato tutte le caratteristiche che ci occorrono, come il nome. Per buttar giù un primo schizzo ci soffermiamo sulla tipologia di nome scelto, (nel nostro caso il sign.Rossi ha deciso che il suo ristorante si chiamerà La Sirenetta) , ora che abbiamo tante informazioni la grafica si applica alla carta. Buttiamo giù un primo schizzo di idea, in questo processo potreste non soffermarvi su un unica rappresentazione, ad avere tante idee da poter rappresentare, solo una in questo caso si avvicinerà a quello che davvero vogliamo realizzare.

3° STEP – messa in opera dell’idea grafica

Una volta scelta l’idea la facciamo vedere al cliente (sign.Rossi) che determinerà gli elementi da tenere in considerazione e quelli invece da eliminare per arrivare quindi al progetto grafico finale al quale verranno aggiunti i colori e le specifiche di eventuali font. verrà il tutto fatto vedere al cliente che darà conferma del’idea grafica da realizzare frutto di un accurato progetto.

4° STEP – elaborazione del contenuto grafico e processo di stampa

Avendo ormai in mente la nostra idea precisa, studiamo nel dettaglio le griglie degli elaborati e l’impaginazione, alla ricerca di un’armonia compositiva e funzionale. significa quindi creare un’esperienza, sensoriale in quanto il prodotto è anche prodotto di design, calato in un particolare contesto (nel nostro caso il proprietario ha deciso di inserire l’idea all’interno di una parete dedicata dovè possibile assaggiare i migliori stuzzichini di pesce) e fruito da uno specifico pubblico (nel nostro caso si tratta di clienti con gusti raffinati e dalla presenza ordinata ed elegante)

determinato il tutto con disegni realizzati al computer con particolari programmi di grafica si passa alla realizzazione della stampa effettiva di tutti i supporti.

5° STEP – montaggio e messa in opera di tutta la grafica

Ricevuti e terminata la stampa di tutti tutti i materiali, passiamo quindi all’allestimento di tutta l’opera, collaborando con il proprietario siamo quindi giunti alla fase finale di tutto il progetto, quello dell’allestimento di tutto il set. Anche negli allestimenti la grafica acquista una dimensione speciale: quella dello spazio. La grafica delinea e veste lo spazio, conferendogli una funzione e mettendolo in relazione con il mondo esterno. Sarà quindi un allestimento di successo se tutti gli elementi funzioneranno all’unisono e il cliente potrà dirsi completamente soddisfatto! (il sign.rossi avrà ottenuto un fantastico allestimento per servire i suoi stuzzichini di pesce ed essere così di tendenza!)

Elaborato scritto a cura di Teresa Marino